Donatori del sangue

#NIENTE SCUSE#DONASANGUE

Una storia che parte da lontano

Oltre 40 anni fa, zio “Pat”  ad inizio 2014 ci ha lasciati, cioè Goffredo Ruggiero, insieme ad alcune persone volenterose. Lui aveva  capito la grande importanza etica e sociale della donazione del sangue, ed ha creato la Banca del Sangue della nostra Parrocchia. Termine ormai obsoleto e fuorviante visto che il sangue rientra nei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA) stabiliti dal Ministero della Salute. Pertanto non si tratta più di “mettere da parte” qualcosa come si fa in una Banca ed utilizzarla se serve, ma di contribuire a coprire il fabbisogno di sangue dell’Ospedale e di chiunque abbia necessità di una trasfusione. Ecco quindi che ci chiamiamo  “Gruppo Donatori Sangue”.

2022

Domenica 3 aprile: giornata della donazione del sangue

Ormai, siamo arrivati alla 95a  raccolta fatta in parrocchia da quando Goffredo, zio Pat per tutti, ha dato inizio con grande impegno e passione a questa generosa attività. Basta fare due conti per capire che tutti i donatori di allora hanno ormai superato il limite di età, quindi il nostro principale pensiero è quello di trovare linfa nuova per continuare a offrire sangue a questa nostra regione costantemente carente.  Oltre ai donatori che si avvicendano nelle varie fasi della procedura, ci sono le persone che contribuiscono alla accoglienza gentile, ai volontari che indirizzano i donatori per cercare di velocizzare e non creare assembramenti….in questi tempi ancora critici di Covid. Soprattutto poi ci sono le torte preparate con amore e le volontarie che servono la colazione! Insomma tutto un meccanismo ormai rodato da anni ma che può anche riservare qualche intoppo o sorpresa….infatti fin dal giorno prima stiamo sempre in ansia per la buona riuscita. Domenica sono intervenute 68 persone e l’equipe del Bambino Gesù ha raccolto 56 sacche di sangue. Sangue come sempre prezioso per i piccoli ricoverati e per quanti, piccoli e non, vivono solo grazie a delle trasfusioni. Cerchiamo ogni volta di sensibilizzare sull’importanza di questo gesto e di coinvolgere nuovi donatori giovani, visto che nel quartiere si sono insediate nuove famiglie che possono contribuire a questo risultato. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti ognuno per quello che può.
C’è comunque da dire che grazie al contributo di tutti le nostre raccolte di sangue sono sempre un bel momento di festa, che ci è sempre piaciuto definire come una “catechesi trasversale” che unisce parrocchiani praticanti a non praticanti ed anche a non credenti. Ricordiamo la spilletta (con la goccia di sangue) che Zio Pat indossava sempre e orgogliosamente diceva indicandola: “questa è del Partito della Vita”. Unisce tutti, in questo mondo che ancora oggi divide e genera guerre.
Ora basta parole, pensiamo alla prossima raccolta, il 2 ottobre, spargete la voce e portate nuovi donatori.

Piccola storia di un'aspirante donatrice....

Mio marito da sempre donatore, la sera prima della donazione, piegato da un mal di testa insopportabile, decide di prendere un antinfiammatorio e rinunciare ahimè alla possibilità di donare il sangue in parrocchia… Che fare? Disdire semplicemente? No assolutamente, troppo semplice! Decido allora di avventurarmi io credendo di riuscire a farla franca rispetto al fatto che non peso esattamente 50 kg… Tanto non avranno mica la bilancia per controllarmi?! Denuncerò i miei “quasi 50 kg” e loro sicuramente mi crederanno! Mi sveglio presto, faccio una leggera colazione come consigliato e mi avventuro verso la mia prima esperienza come donatrice : faccio la fila, socializzo con gli altri donatori , compilo i moduli, faccio tutto l’iter di indagine ma quando arrivo all’ultima prova, il colloquio con il medico, ecco lì che mi beccano… Poco convinto dei miei “quasi 50 kg”, il dottore sorprendentemente sfodera da una valigetta la BILANCIAAAA!!! Non ci potevo credere, mi aveva sgamato… Mi sono quindi rassegnata al fatto che non potrò mai donare il sangue, ma in compenso ho rimediato una ricca colazione fatta di tanti dolci buonissimi preparati dalle famiglie della parrocchia e anche qualche gadget da portare ai miei bimbi… E vabbè c’ho provato, si dice a Roma

2021

3 ottobre

I donatori intervenuti sono stati 70 e le sacche raccolte 58.
È comunque un buon risultato che denota la generosità dei nostri donatori ma, ci aspettavamo qualcosa di più.

Cerchiamo di ricordare e sollecitare gli abitanti del quartiere che il sangue è un farmaco SALVAVITA ma…..non si produce in laboratorio! SI DONA!

Purtroppo ancora tante persone, per distrazione, per paura, per egoismo, non si avvicinano al gesto del dono. È molto semplice ma ricambia di tanta soddisfazione. Pensare che con il tuo sangue qualcuno ha continuato a vivere….è davvero una grande gioia.
Speriamo sempre che ci siano piu persone disposte a donare una piccola parte di se’!

2020

La nostra attività si concentra nelle 2 giornate di Donazione in Parrocchia, quando l’equipe medica ed infermieristica dell’Ospedale  Bambino Gesù usufruisce dei locali parrocchiali, che grazie alla ADVSOPBG (Associazione Donatori Volontari Sangue Ospedale Pediatrico Bambino Gesù) Federata FIDAS, vengono opportunamente organizzati, trasformandosi in un piccolo “centro trasfusionale” con sala d’aspetto, sala visite,  sala prelievi e sala ristoro.

Dall’ultima Giornata organizzata ad aprile, in pieno periodo di blocco per il Covid 19, abbiamo dovuto aggiungere altri spazi per poter effettuare le operazioni previste dal Protocollo anti Covid, soprattutto il Triage ed il distanziamento tra i donatori.

Ma lo scopo che abbiamo è troppo importante per la sopravvivenza dei piccoli pazienti e così riusciamo  a superare le difficoltà, garantendo la piena sicurezza ai donatori.

I donatori si sono presentati numerosi e speriamo che questo accada anche in futuro.

Dulcis in fundo…è proprio il caso di dirlo…c’è un’abbondante e gustosa colazione, allestita con il contributo di tante persone che offrono i loro dolci fatti in casa per allietare e “coccolare” i donatori.

Così chi non può donare il sangue dona comunque tempo ed amore per il prossimo.

A presto!!

Chiunque volesse informazioni sulle donazioni di sangue e piastrine può consultare il sito della Associazione Donatori Volontari Sangue dell’Ospedale Bambino Gesù.